• Annina Moffa

Quarantena, ecco il decalogo su come affrontarla al meglio

Aggiornato il: 8 mag 2020

1. Mantenere inalterato il bioritmo

È una regola fondamentale per evitare di incorrere in disturbi del sonno dovuti ad una alterazione del ritmo cardiaco. Le abitudini devono restare invariate: andare a dormire e svegliarsi allo stesso orario di sempre.


2. Le giornate non sono tutte uguali

Sembra una banalità ma è necessario tenere a mente che giorno della settimana si sta vivendo, distinguere il lunedì dalla domenica, il martedì dal sabato. La progettazione della quotidianità è importante per la ricostruzione psicologica e cronologica. Vivere come sempre permetterà di reinserirsi nella società con meno danni possibili in primis a noi e di conseguenza agli altri.


3. Curare il proprio aspetto fisico

Sempre più attenti alla nostra immagine, siamo orbai assuefatti alla routine estetica per apparire al meglio. Bisogna continuare anche in questo periodo. Non truccarsi, tralasciare la rasatura o non lavarsi è sbagliato, perché esaspera la condizione di emergenza e anormalità. Dedicarsi a se stessi aiuta a tenere alta l’autostima e ha un effetto retroattivo sull’umore.


4. Mantenere attivi i contatti sociali

La tecnologia, che certo può anche essere pericolosa, in questo frangente rivela anche il suo aspetto più positivo. È l’unico mezzo permesso per rinnovare quotidianamente i rapporti sociali. Ritrovarsi con degli appuntamenti on line per il rito del caffè, optare per un gioco da tavola a distanza, anche solo per due chiacchiere nel pomeriggio silenzioso. Ogni scusa è buona per sentire una voce amica e una persona cara.


5. Attività fisica

In questi giorni lo stress che si accumula è elevato, il nervosismo sale alle stelle, e se per qualcuno stare fermi a oziare è felicità, per altri significa frustrazione. L'attività fisica, da svolgere in casa per limitare i contatti, può aiutare a ridurre lo stress e l’ansia. L’offerta in rete per i piani di allenamento è pressoché infinita. Con la musica giusta, un comportamento adeguato e le giuste precauzione per non farsi male, il movimento allontana i pensieri negativi.


6. Una corretta alimentazione

Avere un regime alimentare sano non solo è utile per il nostro fisico, ma incide in modo positivo anche sulla nostra psiche. I nutrizionisti invitano a fare pasti salutari, a nutrirsi con regolarità, ed evitare cibo spazzatura, soprattutto nella dieta dei bambini. La quarantena è un’ottima occasione per fare pratica.


7. Dare concretezza ai progetti

Le circostanze impongono azione. Non è più tempo di rimandare i buoni propositi. È il momento di leggere, dipingere e recuperare quella serie tv che proprio non si era riusciti a seguire. Questo è il momento per dare seguito ai sogni nel cassetto, la cura migliore per combattere la noia.


8. Spazio personale

Se non alienarsi è necessario ad affrontare positivamente le giornate, non bisogna tralasciare l’importanza di trovare uno spazio personale. Vivere in un luogo in cui la propria privacy è compromessa risulta snervante, il consiglio è quello di astrarsi con la lettura o con la musica per quietare lo spirito e confrontarsi con sé stessi. Anche sfogarsi con la danza avanti ad uno specchio serve a sfogarsi.


9. Ascoltare i notiziari, ma con moderazione

Tenersi informati in questo periodo è più che mai importante, ma assumere notizie random con lo zapping tra un canale e l’altro confonde la psiche. L’assunzione eccessiva di news e la mancata verifica dell’attendibilità delle fonti sono deleterie. Così come sono malsane le fake news, le bufale virali e tutto ciò che contribuisce ad aumentare la psicosi. L’invito è quello di documentarsi attraverso siti ufficiali e accreditati, che garantiscono le notizie. Evitare poi di inoltrare, tramite messaggistica istantanea, avvisi falsi, anche per non incappare in spiacevoli conseguenze legali. Sì ai consueti tg durante i pasti, ma, per la salvaguardia mentale di grandi e piccini, sconsigliata la bulimia mediatica. Focalizzare l'attenzione sul virus non aiuta, meglio orientarsi sulle alternative offerte dalle varie piattaforme streaming, a partire da Netflix ed Amazon.


10. Nell’umorismo la cura

Non tutti hanno senso l’umorismo, soprattutto nelle situazioni di stress. L’ironia invece è un ottimo rimedio contro l'aggressività e la frustrazione della cattività di questi giorni. D’altra parte, meglio sfogarsi con una risata che con un omicidio!



#coronavirus #lockdown #iorestoacasa #staystrong #bepositive #nostress

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Hmong bookmark